Frank Julian: G1RL5?

Artista: Frank Julian
Album: G1RL5
Genere: Progressive rock sperimentale
Grado di rischio: di essere travolti!

Frank Julian

Parliamoci chiaro: non sono un’esperta di progressive, semmai l’esperto è proprio Frank Julian; il quale, giustamente, non può raccontarsela da solo in questo articolo. Ma raccontare cosa? Ne ha di cose da raccontare!

Intanto come sia nato per stare in mezzo alla musica, al suo essere instancabile, non si ferma mai e francamente anche un po’ troppo a volte, perché ti trascina. Ma succede anche che ti trascini mentre si mette a strimpellare motivi su un basso che poi diventano opere: tipo G1RL5.

Quando è nato G1RL5 non ci conoscevamo ancora, io sono entrata in scena quando mancavano forse un paio di brani. Sembra incredibile tutto quello che è successo da allora.

Partiamo dal come: intervista dell’ultimo minuto, sua a me, con me molto contenta di farla (sì, odio le interviste). Mentre aspetto il mio turno con l’unico desiderio di andarmene finalmente a nanna, sento Psycho night e dico “Ohibò” (traduzione non volgare).

Insomma che una chiacchiera tira l’altra, mi spiega che sta componendo un disco in cui i brani sono i nomi di donne con cui ha avuto relazioni di diverso tipo e che, in un modo o nell’altro, vorrebbe raccontare in musica.

Insomma che una chiacchiera tira l’altra mi spiega che suona diversi strumenti, si diletta col mixaggio e che oltre ad essere direttore artistico della sua radio, gli piacciono tantissimo i gatti cicciosi. Gli rispondo che a me piacciono possibilmente emaciati, monchi e un po’ ciecati: da salvare, insomma. Questo per dirvi che no, non sono finita tra le tracce di G1RL5, ma siamo finiti a mettere su The Artist.

Frank Julian | G1RL5

Ora, come dicevo, non sono esperta di progressive e posso solo timidamente esprimermi come blanda songwriter a mia volta: il disco spacca. Ma capisco che come indicazione d’ascolto non sia sufficiente.

Allora mettiamola così: parliamo di merito. Questa cosa strana che ogni tanto si aggira tra le persone. Frank ne ha uno, ed è quello di non darsi mai per vinto. In G1RL5, secondo me, non ci sentite tanto le personalità delle ragazze di cui racconta, anche se lui ne è fermamente convinto, ma ci sentite l’entusiasmo e la fregola di questa anima tormentata che sguiscia tra uno strumento e l’altro e tra un fraseggio e l’altro. Sì, perché li suona tutti lui e sì, lo fa anche bene. Sentirete tutto il suo impeto di condividere ciò che ama, come lo fa sempre, con passione e generosità. Sì, a volte sembra ingenuo ma no, non lo è. È un acuto osservatore e ascoltatore, anche se non sembra perché “vuole sempre sbatterci col muso da solo”, parole sue, e quindi a volte si schianta quando gliel’avevi detto che lì c’era il muro.

Ma insomma, se i suoi mentori musicali sono i RUSH, che di quello che dicono gli altri, se ne fottono, e allora finalmente diamo il benvenuto a qualcosa di rock: Frank Julian, con G1RL5.

Sì, Frank, lo so, progressive rock sperimentale, ho capito, e sta zitto un momento! Sto scrivendo io!

PS: l’album è uscito il 23 aprile 2022. Venerdì vi spieghiamo il perché.

Frank Julian| Social
M4R14 (videoclip) | Frank Julian
G1RL5 (full album) | Frank Julian
close