Giorno 19: motivazione?

The Artist | Piante grasse

Essere discontinui è stato dichiarato come non difetto ma creatività! Ok, non so per quale studio ma ok.

Nel caso di un fan di un artista, diventa “trepidante attesa” o “nostalgia canaglia”… ah no, quello era Al Bano con Romina.

Me lo ricordo il Ballo del qua qua, avevo circa 10 anni e lo ascolto volentieri ancora oggi: preferisco senza dubbio la carriera solista di Romina Power.

Ma lasciamoci alle spalle l’infanzia ma non le sperimentazioni musicali che ci conducono agli artisti che siamo oggi: ovvero le cose da dimenticare. Battute a parte, meglio invece tenersi caro il ricordo di cose che non ripeteremo mai più e che, non si capisce per quale motivo, generano invece morbosa curiosità negli altri.

R U D I costituisce la mia “trepidante attesa” e la mia curiosità morbosa. Sì, perché non c’è nulla di più bello di rivedere attivo un artista che si è dovuto ricaricare, soprattutto quando sai che a pile piene marcia come solo Duracell sa fare.

Lo so, sto diventando sempre più assurda nel raccontare la mia vita, ma cosa volete? La mia realtà un po’ è magica, e chi la rende magica? Ma tutto, naturalmente. Vorrei conoscere l’incantesimo che mi catapulterà in Norvegia, al fresco, a godermi un live di questo artista che no, non è decisamente un Heartstrings da parte mia. Per esempio.

La magia alla base dei successi è la motivazione. Questa canaglia che, come la nostalgia, un po’ ti prende e un po’ ti porta via. Però, stavo pensando che a volte arriva in un secondo momento. Tipo: mia madre mi regala delle piante grasse perché assorbono non so cosa del pc. Dovete sapere che sono capace di far morire miseramente anche le piante finte e mi sono effettivamente chiesta cosa stesse passando per la testa di mia madre: cosa le avevano fatto quelle povere piante?

Va bene, mi sono attrezzata: terriccio adatto, pietrine sul fondo, spruzzino per irrorarle con la giusta quantità d’acqua e soprattutto una culla di bambù! Sono orgogliosissima di dire che ne è morta una sola: le altre due sono rigogliose e belle cicciotte!

Ecco, la motivazione ti responsabilizza e anche se ogni tanto se ne va a fare un giretto, poi torna e tutto va meglio.

close